Via Brescia, 33 - 36040 Torri di Quartesolo (VI)
Lun - Ven : 8:30 - 12:30 / 13:30 - 17:30
0444 267582
info@omegawork.it
MUD 2019: nuova scadenza per la presentazione del modello

MUD 2019: nuova scadenza per la presentazione del modello

Termine per aderire al ns. servizio: 15/05/2019

È pubblicato sulla gazzetta Ufficiale n. 45 del 22 febbraio il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 dicembre 2018 “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2019” – clicca qui per scaricare il testo.

Il nuovo modello sostituisce integralmente il modello precedente e va presentato entro il 22 giugno 2019 (e non entro il 30 aprile come da consuetudine).

Diverse le modifiche rispetto al modello dello scorso anno, riguardanti in primo luogo i rifiuti movimentati da e per l’estero: i produttori di rifiuti inviati a trattamento fuori dai confini nazionali vengono infatti esclusi dal novero dei soggetti autorizzati a compilare la comunicazione rifiuti semplificata, mentre diventa obbligatorio per tutte le comunicazioni indicare nel modulo RT (ricevuto da terzi) il tipo di trattamento previsto per i rifiuti provenienti dall’estero. “Nel solo caso in cui il rifiuto abbia provenienza estera, il dichiarante dovrà ripartire la quantità complessivamente ricevuta indicando la tipologia di trattamento prevista: recupero di materia, recupero di energia, incenerimento, smaltimento in discarica, altre operazioni di smaltimento. Qualora, su un rifiuto ricevuto da un fornitore estero, il gestore svolga più attività, dovrà compilare più moduli RT, riferiti al medesimo rifiuto e al medesimo conferitore, ma distinti in base all’attività”. Altre novità riguardano poi i le comunicazioni per rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione, per i Raee e per gli imballggi.

Soggetti obbligati alla Comunicazione rifiuti:

– Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti
– Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
– Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
– Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi
– Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a 8.000€
– Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3, lettere c), d) e g) del D.Lgs. 152/2006

Diritti di segreteria:

Il diritto di segreteria è di 15 euro per ogni Unità Locale dichiarante. Il diritto di segreteria spettante alla Camera di Commercio deve essere versato, generalmente, utilizzando un bollettino di conto corrente postale indicando nella causale di versamento il codice fiscale del dichiarante e la dicitura “Diritti di Segreteria MUD – (legge 70/1994)“.

Omega Work rimane a disposizione per l’elaborazione e la presentazione in via telematica della Comunicazione Rifiuti, attraverso il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD 2019),

Per richiedere il nostro servizio vi preghiamo di scaricare il presente Modulo richiesta MUD 2019, da compilare e rispedire a mezzo mail all’indirizzo: eruzza@omegawork.it oppure a mezzo fax allo 0444/267583 entro il 15.05.2019.

Nuovo modello INAIL OT23, nuove opportunità di incentivi per le imprese SISTRI: abolizione confermata dal 01 gennaio 2019